Home Cilento Frecciarossa nel Cilento, Liguori: “E’ Pisciotta a meritare la quarta fermata”

Frecciarossa nel Cilento, Liguori: “E’ Pisciotta a meritare la quarta fermata”

20
0
Annuncio Pubblicitario

É Pisciotta a meritare la quarta fermata dei treni Frecciarossa nel Cilento. Alza la voce il sindaco Ettore Liguori. Dopo il passo in avanti fatto dai colleghi primi cittadini Mario Scarpitta di Camerota e Carmelo Stanziola di Centola, l’amministratore cilentano non resta in silenzio e in una nota inviata alla direzione di  Trenitalia, al Governatore De Luca e al presidente del Parco, Pellegrino rivendica la fermata dell’Alta Velocità per la stazione di Pisciotta.
Nei giorni scorsi Scarpitta e Stanziola  avanzano la medesima proposta per lo scalo ferroviario di San Severino di Centola che da poco ha assunto la denominazione Palinuro Camerota. “Una rivendicazione illogica” per il sindaco Liguori, peraltro non condivisa con il territorio ed appresa solo a mezzo stampa. Per il Cilento sarebbe la quarta fermata dei Frecciarossa dopo le quelle sperimentate la scorsa estate ad Agropoli, Vallo e Sapri. Liguori motiva la sua richiesta con ragioni storiche e turistiche (il primo treno è arrivato alla stazione di Pisciotta nel 1890), nonché per l’ubicazione stessa, affacciata  sulla suggestiva baia di Capo Palinuro, dotata di parcheggi, bar, e di un’ambientazione naturale irriproducibile a San Severino. “La quarta fermata nel Cilento – ribadisce Liguori – non può che essere Pisciotta – Palinuro”. Lo stazione dista solo 7 chilometri da Palinuro e serve i comuni di Pisciotta, San Mauro La Bruca, Centola e Camerota, oltre a migliaia di turisti. Dall’altro lato la stazione di San Severino è posta  in un sito che è davvero arduo definire “ideale”. A placare gli animi Arturo Rosa, vicespreidente di Assoturismo a Ferrovie.info che boccia una nuova fermata del Frecciarossa nel Cilento, semmai il servizio verrà riconfermato la prossima estate. La proposta è  risulta inutile vista la distanza limitata sia a livello ferroviario che stradale con Vallo e Sapri.