20.9 C
Vallo della Lucania
lunedì 23 Settembre 2019
Cilento Eventi News Politica

Caldoro nel Cilento. La strada del Parco si farà

“Mai più ultimi? Pubblicità ingannevole, non lo siamo. Lo dicono i gufi. Fondi Ue, siamo i primi e su progetti qualità”.  Lo ha lanciato su Twitter il presidente
della Regione Campania, Stefano Caldoro. Un chiaro attacco allo slogan dei manifesti del suo avversario di centro sinistra alle Regionali, Vincenzo De Luca che invita al voto gli elettori per “non essere mai più ultimi”.  Caldoro prendendo in prestito uno dei motti più famosi del premier Matteo Renzi, ‘gufi’, difende il suo operato, risponde a De Luca e lancia la provocazione. Il Tweet é stato lanciato ieri mattina, all’indomani dei complimenti incassati da Corina Cretu, commissario europeo per le Politiche regionali sul lavoro fatto da Palazzo Santa Lucia, nell’ambito dei finanziamenti dell’Europa. La Campania è la prima regione in Italia per la spesa dei fondi comunitari ed occupata la prima posizione anche come regione Europa per spesa assoluta di fondi con oltre un miliardo di euro. “Nessuna – ribadisce Caldoro – ha fatto meglio prima di noi. Ne sono testimonianza i tanti progetti avviati sul territorio grazie ai fondi del accelerazione di spesa. Ne hanno beneficiato tutti i comuni indipendentemente dal colore politico delle amministrazioni locali”.  Caldoro lo ha ricordato ai sindaci del Cilento di centro destra e centro sinistra (quest’ultimi presenti in maniera massiccia ) presenti ieri mattina nell’aula consiliare del Consorzio Velia a Prignano Cilento. Sono stati inviati per la definizione del protocollo di intesa che sarà siglato entro il 31 maggio che prevede l’impegno della Regione a finanziare per 18 milioni di euro il completamento della strada che collegherà la Diga Alento con Stio Cilento.  “Vengo accusato – dice Caldoro –  di andare in giro in questi giorni per distribuire mance. Ma ognuno fa la campagna elettorale che vuole. Che cosa mi si chiede di non fare più il presidente? Di non occuparmi più dei problemi del territorio? Non mi piace la polemica che nasce su questi temi. So distinguere bene l’interesse del territorio dalla battaglia politica”.  Caldoro va oltre ed aggiunge “Ogni giorno facciamo decreti per 22 milioni di euro. Vivaddio dovrebbero farci una statua invece di criticarci. Stiamo dando soldi ai comuni da oltre un anno e mezzo e non da soli tre mesi”. Il presidente Caldoro tira dritto per la sua strada “Nei prossimi trenta giorni continuerò a fare il presidente non guardando alla campagna elettorale. I sondaggi ci danno avanti dai tre ai cinque punti ma siamo convinti che il distacco con De Luca sia maggiore”.  Affiancato dai candidati al consiglio regionale Fortunato e Gambino ed accompagnato dall’assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano, Caldoro  ha annunciato al presidente del Consorzio Velia, Franco Chirico l’importante risultato raggiunto con il commissario europeo Cretu “La strada del Parco, Parkway sarà finanziata con fondi comunitari nella programmazione 2014 – 2020 “I protocolli – ribadisce – non servono a nulla senza la copertura finanziaria. Siamo riusciti insieme alla Regione Calabria e Sicilia a far rientrare nella prossima programmazione finanziamenti per strade che rientrano in percorsi naturali. Mentre fino ad ora potevamo solo guardarci le carte oggi possiamo finalmente dire che queste importanti opere saranno concretizzate”. Nel suo interventi non ha risparmiato di bacchettare l’attuale amministrazione provinciale “Con Cirielli 
e Iannone (presenti in sala) abbiamo fatto grandi cose. Non capisco che cosa facciano oggi dalla sera alla mattina. La provincia non c’è più”. A far sentire la propria voce anche  il presidente provinciale di Coldiretti, Vittorio Sangiorgio, che al termine dell’incontro con i sindaci presso la Diga Alento ha  chiesto a  Caldoro un impegno preciso per il miglioramento della viabilità  a partire dalla strada Diga Alento – Stio. “Coldiretti – ricorda Sangiorgio – in collaborazione con il Consorzio Velia sta lavorando allo sviluppo del progetto Cilento che mette insieme territorio, bellezze artistiche e culturali, enogastronomia ed ospitalità rurale. Senza la viabilità, però, tutti gli sforzi saranno vani perché è impossibile fare impresa su un territorio così difficilmente raggiungibile”.    

  

 

    

Inviato da iPad

Related posts

In fitto casa vacanze inesistente: sventata la truffa nel Cilento

settv

Universo Donna: Parco del Cilento e Asl Salerno avviano un percorso di collaborazione

SET TV

Capaccio Paestum, inizia l’anno scolastico

SET TV
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: