Home Cilento De Luca firma per il nuovo Presidente del Parco

De Luca firma per il nuovo Presidente del Parco

96
0
Annuncio Pubblicitario

Tommaso Pellegrino è il nuovo presidente dell’Ente Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Ieri mattina il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha controfirmato l’indicazione fatta dal ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti. Per l’ok definitivo al sindaco di Sassano manca solo il parere della commissione ambiente della Camera dei Deputati. Ma è solo una formalità. Il primo cittadino del centro valdinaese può ritenersi a tutti gli effetti il successore di Amilcare Troiano. Pellegrino guiderà l’area protetta più grande d’Italia per i prossimi cinque anni. La proposta del Ministro Galletti è arrivata sulla scrivania del presidente De Luca una ventina di giorni fa. Pellegrino ha dovuto attendere qualche giorno in più per avere la firma del Governatore. A frenare il presidente della Regione soprattutto le pressioni dell’Udc che sosteneva la candidatura del vice presidente uscente del Parco, Corrado Matera.

Pellegrino-presidente-Parco

Il segretario provinciale dell’Udc, Luigi Cobellis, non avrebbe condiviso l’indicazione del Ministro facendo leva sul sostegno dato a De Luca alle ultime elezioni regionali per frenare la nomina di Pellegrino a presidente del Parco. Probabilmente De Luca ha risolto la vicenda “Udc”prima di controfirmare la proposta del Ministro Galletti. Pellegrino può tirare un sospiro di sollievo e godersi la nomina forte anche del sostegno ricevuto nelle ultime settimane da molti sindaci del Cilento e Vallo di Diano. Molte infatti sono state le testimonianze di solidarietà esternate nei suoi confronti dai colleghi primi cittadini. “Ringrazio il presidente De Luca – tiene a precisare il futuro neo presidente del Parco. La sua firma è un ulteriore passo importante ma per aggiungere altro preferisco aspettare il completamento dell’iter burocratico”. Il neo presidente per “festeggiare” vuole avere sotto gli occhi le “carte ufficiali”. Sulla nomina del successore di Troiano c’è grande attesa. Oltre ottanta sindaci del Cilento e Diano aspettano di sapere se sarà un loro collega a ricoprire l’importante incarico. Il primo cittadino del centro valdianese non nasconde la propria soddisfazione, ma preferisce aspettare l‘ufficialità della nomina. I tempi non dovrebbero essere lunghi probabilmente il neo presidente si insedierà con l’inizio del nuovo anno. Dirigente medico al Policlinico Federico II di Napoli, parlamentare tra il 2006 e il 2008, eletto nel collegio Campania 1 per la Federazione dei Verdi, attuale sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino rappresenterà la giovane forza del comprensorio protetto per portare una nuova carica per l’ente. Il nome di Pellegrino era già all’attenzione dell‘ex governatore Caldoro, poi ogni decisione fu rinviata al dopo “voto”. Da ieri mattina Pellegrino può contare anche sul consenso del Governatore De Luca. Il sindaco di Sassano ha avuto la meglio si una lunga lista di candidati. La presidenza di Troiano è scaduta da oltre un anno e mezzo. Subito è iniziata la corsa alla sua successione. Dall’ex ministro Carmelo Conte, al giornalista Pignataro, all’ex assessore provinciale ai lavori pubblici Marcello Feola. Ad ambire all’incarico di presidente anche Vincenzo Pepe presidente della Fondazione Gian Battista Vico. C’è stato poi un documento controfirmato da oltre 50 sindaci del Cilento che avrebbero voluto presidente Antonio Valiante. C’è attesa anche per la nomina del neo presidente della comunità del Parco. Tutto è fermo alla tragica scomparsa del sindaco di Pollica Angelo Vassallo. Il presidente facente funzioni Antonio Radano qualche giorno fa ha presentato le sue dimissioni. Tra i papabili a ricoprire l’incarico il sindaco di Centola, Carmelo Stanziola.